SE FOSSI UN DRONE

giovani che spalano

giovani che spalano

Vorrei essere in volo e vedere ogni cosa dall’alto

Immagini sfocate di una città grigia percorsa ininterrottamente da formichine affannate, macchine che vanno ,  tram che si inseguono, autobus vuoti, pieni chissà…E tutto da lassù  il tutto annebbiato e…images-1

Ma son quaggiù,  telefoni perennemente occupati, non riesco a programmare un bel niente. Mi preparo una “scaletta” per non scordarmi le prenotazioni da smaltire: tasse da pagare con nomi sempre diversi   da memorizzare,  appuntamenti da confermare, valigie da svuotare.images

E siamo immersi in cieli più che mai gonfi ,in precipitazioni che non smettono, in immagini televisive di una Genova nuovamente sommersa da fango e detriti e nella  violenza  disastrosa di questo inizio di autunno.

i giovani  a Genova spalano

i giovani
a Genova spalano

E come un drone, da lassù me ne andrei  sorvolando  e spaziando per non affrontare  tutto questo malessere, tutta questa coinvolgente disperazione di un paese ormai allo sbando, burocratizzato…images-4

Ma il bagliore di un improvviso e inaspettato arcobaleno, squarciando la rabbia, accompagna  gruppi di giovani attivissimi nello spalare melma e detriti.

arcobaleno improvviso a Genova

arcobaleno improvviso
a Genova

Queste nuove generazioni non hanno chiesto autorizzazioni burocratiche per portar aiuto ai disperati, si sono rimboccati le maniche , si sono procurati le pale  e via !

Nei “blà blà “che si rincorrono nei vari talk televisivi,le accuse dei ripetuti disastri rimbalzano da un politico all’altro senza un minimo di pudore…

Ma il senso di responsabilità di questi  ragazzi , ne sono certa,è una garanzia per un futuro migliore  anche per noi.

E tra la posta non trovo i bollettini per pagare l tassa dei rifiuti…

In alcuni quartieri della città sono già arrivati…

Dovrò contattare il comune per sollecitarne il recapito e, nel frattempo, essendo scaduta la data per il pagamento, pagherò anche la multa…

Non sono un drone.images-5

Annunci

E LASSU’ I CIELI GRIGI MI ATTENDONO…

images-9Anche  se , sole e cieli azzurri quest’anno si alternano a scrosci improvvisi di violenti acquazzoni, ed il mare si offre  con onde spumeggianti sotto voli di gabbiani regalandoci immagini pittoriche, dobbiamo rientrare nel nostro quotidiano.images-13images-12images-4

Cieli grigi ci accoglieranno e Milano ci richiama con i suoi rumori, con la sua conseguente nevrosi, con la sua attivita’, ma anche con le abbondanti offerte culturali: incontri , spettacoli, cinema…

E dopo l’ ubriacatura estiva sento il desiderio del recupero dei miei spazi, dei miei interessi, dello stridere metallico dei tram…images-7images-8

E voglio riprendermi la mia citta’, camminare tra negozi e luoghi incredibilmente  e puntualmente ogni stagione rinnovati…images-5

Ma questa e’un’altra storia.

Essendo vissuta per parecchi anni a Torino dove annualmente  ritrovavo il caffe’storico sempre ugualmente splendido, recuperando e nell’arredo e nella raffinatezza i ricordi di un passato glorioso; e  le certezze di negozi tradizionali divenivano  punti di sicuro riferimento.imagesimages-1

Insomma ritornavi sempre a casa.images-2

Al rientro  a Milano in autunno , passeggiando qui e la’ nelle varie zone, quasi mi smarrisco in immagini newyorkesi dominate dall’apparire di influenze architettoniche di prestigiosi e internazionali architetti.images-3

La “grandeur” milanese gia ‘svetta in zona Porta Nuova.

Sta sopraggiungendo l’EXPO ,arriveranno milioni di visitatori e urge lo spolvero…

E sotto pigge battenti attraversi le vie immergendoti in pozzanghere e ti ritrovi innondata da spruzzi violenti sollevati dall’apparir di macchine velocissime e incuranti dei pedoni.images-11

E passando sui marciapiedi ondulati irregolarmente ristrutturati chissa’da chi e chissa’come,  rischiando pericolosi traumi, cerchi di autoconvincerti  di vivere in una citta’a livello europeo…

Ci vuole ben altro che uno spolvero!!!

Ma i nostri amministratori ogni tanto scendono dalle auto blu?

Biciclette in bella mostra da affittare emergono in ogni dove, ma dove sono le vere piste ciclabili?

Ricordo a Vienna all’interno del “ring” e quindi nel centro storico,  percorsi veramente e completamente praticabili senza rischiare la vita come succede qui a Milano.

Ma, suvvia consoliamoci con mostre importanti ed interessanti che la citta ‘ci offrira’ e pensiamo agli incontri culturali e agli spettacoli teatrali ,ai grandi stilisti, ad Armani, A Dolce e Gabbana, a Capasa di Costume Nazional e…e…e…

E’ Milano.