A Francesca

Francesca a tre mesi.

Francesca a tre mesi.

Con la prima ecografia, vedevamo solo un puntino. E, fino alla nascita  informandoci come progrediva la nostra nipotina, la chiamavamo Puntina. Finalmente è nata in un giorno caldissimo di Agosto. Un visino bellissimo, non aveva nemmeno i rossori tipici dei neonati, dita delle mani affusolate e noi tutti a dire” da  pianista”, gambette  già con una struttura ossea allungata e piedini splendidi, e noi tutti “diventerà una danzatrice” gratificando, la puerpera, mia figlia Simona, che aveva studiato danza per molti anni sognando una cameretta per la figlia con specchi e sbarra.  Francesca, così si chiama, crescendo non vorrà mai fare  danza e studierà musica, scegliendo chitarra ,come materia obbligatoria nella scuola staineriana, ma questa è un’altra storia.

Francesca a 9 mesi.

Francesca a 9 mesi.

Nei periodi estivi me la sono goduta. La ricordo  forse a nove mesi seduta sul tappeto che sfogliava con attenzione un femminile  con immagini colorate, guardando e riguardano dall’inizio alla fine e viceversa. I primi insegnamenti nella piscina in vacanza, per invogliarla ad imparare a nuotare. Oppure quando  , sapendo la mia avversione per i serpenti, entrando in casa con in mano una figurina dell’animale mi diceva”ti piacciono i penpenti”? E poi le bambole Barbie, una passione che la teneva occupata vestendole e rivestendole. Bravissima a scuola, con insegnanti preparatissimi che le hanno inculcato l’amore per lo studio e per la lettura. Ora  ha scelto una facoltà che ci ha sorpresi: economia alla Bocconi…

Francesca e Tommaso insieme.

Francesca, 19 e Tommaso 11, oggi.

image

Francesca a 9 anni.