ASSICURAZIONE SI MA NON A MIA INSAPUTA

images-3La porta blindata di una prestigiosa ditta tedesca, indice di notevole sicurezza per impedire intrusioni di persone indesiderate era la garanzia che mi faceva dormire sonni tranquilli, dopo un disastroso furto nel mio appartamento.

Ma questa e’un ‘altra storia.

Ma l ‘imprevisto e’sempre in agguato…images-1

Un brutto giorno all’improvviso si concretizza. Rientro uno strano ‘clic ‘mi fa  riavvicinare alla porta, cerco di girare la chiave per riaprirla, ma ci credereste, non si sposta ne ‘a destra ne’a sinistra. La porta e’bloccata, non c’e ‘verso di riaprirla, la serratura non ne vuol sapere, la chiave non ruota nonostante i miei sforzi.

Cerco di mantenere la calma. E’un sabato pomeriggio. Incomincio gia’a soffrire di claustrofobia…Mi dico < respira, respira fondo, ripesca una formula yoga per rallentare i battiti cardiaci > la situazione non migliora. Pesco in un cassetto un lubrificante ne spruzzo una quantità notevole, riprovo a rimaneggiare : non succede nulla!!!

Conflitto degli ingranaggi?images

Ma c é’internet !

Ci sara’qualcuno  a cui e’successo un analogo problema. Una soluzione ci potra’essere. Antonella, mia figlia, altrettanto preoccupata per la situazione in cui ci troviamo, suggerisce < Chiama i pompieri >

Dico io < sto leggendo sul computer i  suggerimenti per sbloccare la prestigiosa  serratura tedesca >

Uno e’certo del mancato allineamento delle due sezioni del cilindro…

Io non ho mai visto un cilindro ne tantomeno le sue sezioni…

Ma continuo a leggere…

Dotarsi di tre chiavi : alla prima tagliare la lama di sinistra, alla seconda la lama di destra, inserire la prima modificata e provare ad effettuare un giro; lo stesso procedimento con la seconda e quindi con la terza, integra ,fare un podi giri sino a quando la serratura non riprende a funzionare…images-6

A questo punto, allibita, ritrovo la cartellina con i numeri telefonici di chi mi aveva montato la porta blindata.  Oh, meno male , un po’ di fortuna !  Ci sono tutti i numeri necessari per contattare l’artigiano, persino il suo cellulare!!!

Ma e’sabato pomeriggio : al negozio nessuno risponde,  ne tantomeno al cellulare. Cerco allora  numeri per interventi d’urgenza . < Lasciate il vostro messaggio e sarete richiamati >

Aspetto, ma nessuno mi richiama.images-5

Telefono allora ad un mio famigliare abbastanza in zona che si precipita ed  anch’egli dall’esterno con la chiave inutilmente prova a riaprire la porta.

Riesce finalmente a parlare con un cellulare di pronto intervento, ed e’un vero pronto intervento tant’e’che la persona concretamente si materializza guidata da mio genero.

Tentano e ritentano invano : la serratura non ne vuol sapere di aprirsi.images-2

Basterebbe conoscere un ladro, visto i continui furti negli appartamenti,  dico tra me e me.

Al di la’ mi dicono  < Bisogna rompere e serve  una presa di corrente per collegare il trapano  >

.Il fine settimana incombe. Bisogna scendere di un piano per trovare un’anima pia che ci possa collegare con l’elettricità’ per far funzionare il trapano . E per un paio d’ ore rumorosamente il fabbro lavora. Nessuno esce per chiedere che cosa stia succedendo. Siamo a Milano …Rimpiango  la provincia…

Un buco notevole appare e la porta si apre

< Lunedì tornero’ con una nuova serratura e restaurero’ la parte rovinata > Sentenzia il fabbro.

Tra una cosa ed un’altra il costo sara’di  ottocento euro.

Mi si accende una lampadina :ho una assicurazione” full casa”.images-4

Per aver un eventuale rimborso, mi informa l’agente subito interpellato, avrei dovuto chiamare il pronto intervento convenzionato con l’agenzia assicurativa…

Assicurazione si !!!

OBSOLESCENZA

< Ho qualche problema col mio computer>SAN DIEGO, CALIFORNIA, US - MARCH 11, 2007: The world's oldest a

<E chi non ce l’ha > Con queste parole mi accoglie un giovanottino nel sui negozio  sfidando, con una luminosa insegna, la ormai diffusa concorrenza di”competitor”cinesiimages-1. Dopo averlo estratto dalla valigetta lo esamina lo controlla e <E’vecchiotto ha certamente piu’di cinque anni > commenta.

blocked.jpg < Si, dico io , ed e’stato acquistato in America,  solo da poco non mi compaiono delle pagine > e soggiungo timidamente  <forse e’da aggiornare, cosi’mi hanno  consigliato i miei nipoti tecnologici >

<Signora, il problema si risolverebbe per un po’ma in seguito …In verita’ e’ obsoleto

.images-3Sa cosa le dico, continui ad usarlo per quel poco che puo’…>

Obsoleto, dal latino ” obsoletus “participio passato di obsolescere, andare in disuso,  in parole povere antiquato, sorpassato quindi,  vecchio : e’un prodotto superato da altri piu’ moderni.images-2

 

Scopro quindi che Apple non offre piu’ assistenza a prodotti la cui costruzione e’stata interrotta piu’ di sette anni fa. Il computer non supporta i nuovi programmi, i nuovi sistemi operativi : il softwasore, e’in continuo aggiornamento.

Il “blocco telefonico “a cui era affidata la sicurezza sulla tratta ferroviaria Corato- Andria sulla quale ci fu uno scontro drammatico tra due convogli e’obsoleto e non e’piu’riconosciuto come sistema di sicurezza1479741066977_scontro-treni-blocco-telefonico-obsoleto_videostill_1

What – sapp non funziona? Il telefono e’inevitabilmente un modello di fascia bassa non rimane che cambiarlo…images-4

Un floppy e’diventato un CD, un CD si e’evoluto in DVD. Una chiave ora e’una scheda di memoria; un I- POD ORA E”UN i- PAD.

Avevo un vecchio televisore, funzionava benissimo. Improvvisamente non arrivava piu’il segnale. < Acquisti un decoder >

Ed ora, se avete di gia’acquistato un televisore 4 K e pensate di essere piu’che mai aggiornati, vi sbagliate, cambieranno le frequenze un’altra volta. Il governo per  svecchiare il sistema, rendera’fuori legge questi ultimi apparecchi

<Comnperate un altro decoder!!!>

Un telefono non e’piu’un telfeono, bensi’ un  “prsonal computer.”

Il settore inofrmatico nello stesso arco temporale ha generato continue innovazioni radicali.

E’iniziata una nuova era che condiziona sempre di piu ‘la nostra societa’, i rapporti umani e le condizioni sociali economiche del mondo intero.

E’l ‘era digitale. Nuovi linguaggi, nuovi sistemi di comunicazione nuove norme che coinvolgeranno il mondo intero.

Il mercato del lavoro “obsoleto “rigido, governato da raccomandazioni e clientelismi non esistera’ piu’ images-6

Sorge quindi un nuovo mercato del lavoro offerto dalla nuova tecnologia dall’informazione privilegiando intelligenza, creativita’, iniziativa.

E’in atto una rivoluzione con radicali cambiamenti di cui sono protagoniste grandi masse; mutazioni forse piu’ significative della” Rivoluzione Industriale “del diciottesimo secolo…images-7

Ed io mi rifugio allora nel “Vintage “” in oggetti di annata, pur di produzione antica, ma che conservano funzionalita,’ caratteristiche , persino superiori ad oggetti contemporanei…images-8

TASTIERA DEL COMPUTER … DISLESSICA ?

imagesIn piena estate in un paesino con panorami” simil Svizzera”, dopo una lunga pausa
tento di scribacchiare qualcosa . Un tasto si ribella : per un controcircuito? images-2
Cerco di analizzare le molteplici inxormazioni ( in questa parola manca proprio la lettera incriminata) su internet per capire l’improvvisa “dislessia “della mia tastiera. Chi suggerisce di smontare il tasto”ribelle” chi invece, saggiamente consiglia di rivolgersi a personale specializzato per evitare ulteriori e peggiori danni.images
Un provvidenziale bigliettino recuperato dal macellaio mi inxorma di un Mario
pronto a risolvere ogni riparazione al cervello elettronico.
Lo raggiungo

Il suo sorriso e la sua sicurezza predispongono ad un soddisxaccente risultato.images-3
Ahime’ Íl suo ottimismo si scontra con questo elaboratore acquistato in America ormai, a suo dire, obsoleto…
Cosi’ mi aggiorna con l’ última teleonaimages-1ta.
Tristemente e axxranto me lo consegna, come si puo’ vedere,
ancora dislessico…
Uso ormai una x per sostituire la lettera mancante del bizzarro tasto inutilizzabile…

COMPUTER E LETTERA 22

lettera22-pistacchioCon la lettera 22  (mitica macchina da scrivere Olivetti, divenuta ormai cult), commenta infastidito mio marito, appena gli propongo di leggere un quotidiano pubblicato sul computer, ho mantenuto per anni e anni  la famglia. Questo è certamente vero.

Anch’io la usavo. Il ticchettio ti permetteva di pensare, lentamente proseguivi. La carta carbone non poteva mancare per duplicare lo scritto. Spostavi con la mano il rullo per la riga successiva, e toglievi il foglio per sfilarlo accompagnato da un piacevole ronzio.

crisi di frontr al computer

crisi di frontr al computer

Ma io, che adoro impossessarmi di ogni novita’ specialmente elettronica, ho scoperto l’uso, l’utilita’, i vantaggi di questa nuova macchina che ti permette di informarti ed aggiornarti su qualsiasi argomento (vedi internet).

Confesso, sono stata facilitata ad entrare in questo mondo, avendo, due delle mie tre figlie abituate a utlizzare i computer come strumenti di lavoro.

E, quando mi trovo di fronte a qualche difficoltà tecnica, basta chiamare i miei due nipoti Simo o Tommy, informatissimi ed entrambi tecnologici, e la soluzione a qualsiasi problema mi arriva!

refrattari ad internet

refrattari ad internet

Non voglio con questo rinnegare il passato. Anch’io amo leggere sul cartaceo sfogliare e annusare il “profumo”  di cellulosa misto a quello dell’inchiostro. Ma ormai questa è quasi divenuta una raffinatezza, che dico, una forma di snobismo.Tant’è che la vendita dei giornali è notevolmente diminuita, purtroppo…

Ho la casa invasa da libri. Posseggo anche importanti enciclopedie, dove trovavamo risposte ad ogni domanda. Non sempre però il volume che ti serviva lo trovavi al suo posto…e allora il tempo se ne andava…

Ora metto su google, motore di ricerca, la parola che mi serve e trovo tutte le informazioni possibili in un attimo.internet-300x178

Ma come ogni medaglia ha il suo rovescio, anche qui bisogna porre molta attenzione perché sovente non è tutto “oro colato” quello che si legge. Avere la precauzione di controllare piu fonti è consigliabile.945139_519401654775719_1204084938_n

E vuoi mettere la comodità e la velocità della posta elettronica? In un attimo comunichi  e velocissimamente ottieni risposta.

E la possibilità di trovare con le mappe  il percorso sia a piedi, sia con i mezzi, sia con la macchina, dove la metti?

E prenotare appuntamenti di varia natura ed averne la conferma immediata, vi pare poco?

E acquistare voli cercandoti quelli più convenienti?

Si, potete dirmi, e il telefono non c’è?

Vi siete mai imbattuti in quelle micidiali “schiaccia il numero uno per questo, il numero due, per quest’altro,  il tre per…altrimenti resta in attesa …un operatore ti risponderà?”

Parte una musichetta e… e…e tu stai per impazzire e metti giù la cornetta imprecando.