GEORGE il principino

The Duke And Duchess Of Cambridge Tour Australia And New Zealand - Day 14Giorgio , il principino, sara’ in futuro, re.

E vi pare poco per un paffuto bellissimo bambino

biondo di appena un anno? La sua immagine sta facendo il giro del mondo, i suoi primi passi  sono immortalati da tutti i tabloid. E da vero principino azzurro con tutti i crismi, siedera’ sul trono di Inghilterra.

Quando si dice nascere con la “camicia”!!!

Certamente intensamente voluto, certamente amatissimo, certamente bellissimo

Auguri a questo splendido infante. Buon compleanno.!!!bimba1

Anche senza sublimi aspirazioni, ogni bambino dovrebbe inserirsi in questo mondo con le stesse opportunita : amato,  in una famiglia felice, una vita serena, una crescita equilibrata senza alcun intoppo, una accurata educazione, e un adeguato sviluppo culturale’ per divenire un uomo completo nella societa’.bimbo nelle rose

Sogni e solamente sogni.’

La cronaca d’altra parte ci aggiorna: tra i morti  di un aereo di linea, colpito da un  missile, anche ottanta bambini , perche’ ?

Guerre inconcepibili e devastanti in zone calde del nostro pianeta e  altri cento venti fanciulli tra gli uccisi. Perche ?

E  quotidianamente barconi stracolmi di disperati nel Mediterraneo colano a picco e anche qui tra le vittime, innocenti creature…Perche?

Atrocita’ che sottraggono  il diritto di vita’.bimbi2

Assorbiamo queste immagini allucinanti trasmesse dalle televisioni, quasi travisando la realta :tutto cio’ si confonde con i realiti. Ci emozioniamo, guardando e commentando…

E riprendiamo la nostra vita, e ascoltiamo commenti di capi di stato ripetitivi, ma mai risolutivi…

E puntualmente i drammi ritornano…

Bimbi abbandonati nei cassonetti come rifiuti…

Bimbi massacrati da… madri?

Bimbi violentati da pedofili…

bimbe felici

bimbe felici

Voglio comunque  sperare ed  augurare a tutti i bimbi una vita gioiosa.

 

 

 

Annunci

NEW YORK _ EINSTEIN _ liberta’ e cultura

La Grande mela  liberta'e democrazia

La Grande mela liberta’ e democrazia

einstein

 

Dalla cronaca odierna :quindicenni intossicati, due in coma etilico per aver

festeggiato la fine dell’anno scolastico in una discoteca nei pressi di Torino.

Di chi la colpa, la famiglia spesso distratta da attuali problemi economici?

La scuola?…Senza  mezzi, dimenticata dai nostri governanti, con insegnanti spesso coraggiosamente impegnati con classi sovraffollate, multietniche, senza  personale di sostegno e docenti  molto spesso non aggiornati.

La scuola e’un diritto di tutti. Cosi ‘dovrebbe essere..

La borghesia allora indirizza i propri figli in scuole private,  con rette salatissime, ma prevalentemente gestite e controllate dai genitori, con docenti preparati e aggiornati.

Leggendo scopro che a New York, nella grande mela, le carriere si programmano appena il pupo muove i primi passi.Si punta a trasformare i fanciulli  in piccoli Einstein per proiettarli in asili per superdotati.Da li’ in seguito per le migliori scuole private e quindi per le grandi universita’ di elite.

Il potere in mano solo alla medio alta borghesia? Sulla scia delle societa’giapponese o dell’elite cinese?

Sapere e’potere.

La scuola pubblica e’rimasta spogliata di dignita’e di attenzione.Una societa ‘piu’alfabetizzata riesce a raggiungere i livelli alti del sapere, ha meno problemi sociali e trasforma le intelligenze in motori anche economici.

Priorita’ alla scuola. Cosi ‘ha promesso il nostro Presidente del Consiglio.