PRANZO E CENA CON TAKEAWAY

la grande Sophia Loren stende la sfoglia

la grande Sophia Loren
stende la sfoglia

Immagini televisive di cuochi con proposte di piatti e piatti e nuove ricette ci accompagnano a tutte le ore. Professionisti  famosi come divi, novelli giudici  in trasmissioni televisive bistrattano concorrenti  pur con  ricette succulenti e scenografiche e sovente  caroselli ripetitivi e tamburellanti di come far la amatriciana si susseguono…

chef e tiranno Crocco

chef e tiranno
Crocco

Ma ora un colosso danese JUST EAT, in barba alla dieta mediterranea, sta conquistando anche il nostro paese: basta un click e il tutto arriva a domicilio.images

Ma si, anche noi a volte, come nei film americani , ma saltuariamente, davanti a un frigorifero vuoto, e dopo una giornata particolarmente faticosa, si ricorreva alla consegna di qualcosa di pronto. Era però una parentesi specialmente, diciamolo, per la vita di un single e non si andava al di là di una pizza…

Ma ecco un cambiamento delle abitudini e dei ruoli: la maggior parte delle utenti è donna!!!images-1

Con l’ordinazione via on line il takeaway, specialmente nelle grandi città,  di questa  Just Eat, in poco tempo sta diventando un fenomeno di massa anche nel nostro paese.

Successo già affermato in Inghilterra,in Belgio, in Spagna e persino in Brasile e in India.images-3

In un paese come il nostro, amante delle tradizioni e del del buon cibo con la passione di spadellare tra i fornelli e la scelta dei prodotti DOP e la capacità di stendere la sfoglia, ci si arrangia ormai così e udite udite anche nei giorni festivi.

Pare che i clienti più inclini ad ordinare pranzi e cene via on line siano qui da noi persone tra i 18 e i 44 anni: impiegati, studenti, manager, professionisti, ma anche famigliole con pargoletti al seguito scelgono cenette italiane,cinesi,giapponesi indiane…ed inoltre una grande percentuale di questi utenti sembra non abbia un lavoro…

Misteri su misteri e grandi rivoluzioni in questo nostro bel paese!!!images-6

images-7Non c’ è da stupirsi dicono gli studiosi, già i McDonald’s avevano segnato  processi globali di cambiamento nella nostra società.

Le tradizioni con carattere ripetitivo non stanno al passo con  la complessità della vita attuale specie nelle grandi città ed anche il ruolo della donna, regina tra i fornelli, è in evoluzione inarrestabile.images-2

Mi auguro che il Natale, con i tortellini, l’arrosto, lo strudel e per chi ama il pesce con tutte le ricette annesse resista, si , sono certa,  resisterà.

Accanto alla standarizzazione rimarrà il desiderio di recuperare l’ antico.

“Che bel profumino” esclameranno gli ospiti entrando e le pietanze elaborate ripescate da vecchie ricette in bella mostra si esibiranno gloriandosi!!!

I

 

 

Annunci

MARITI SOLI D’ESTATE IN CITTA’

 

Marilyn Monroe

Marilyn Monroe

Chi non ricorda il film di Billy Wilder con Marilyn Monroe splendida protagonista di “Quando la moglie e’ in vacanza”, tradotto letteralmente “La crisi del settimo anno”e un maritsolo in citta’ indeciso tra la voglia di essere fedele alla moglie e il desiderio di sedurre la splendida vicina?inedita

“Cara , anche quest’ anno regalero’ alla famiglia un’ intera estate di vacanza, io purtroppo solo nel fine settimana vi raggiungero,’ lavoro permettendo”.

E via ,moglie e figli al mare o ai monti.

Solo, il marito in citta’, anni or sono, forse senza colf,  doveva destreggiarsi tra fornelli, lavatrice, ferro da stiro; vita infernale.mariti-soli-in-citta

A volte qualche fortunato si ritrovava nello stesso pianerottolo, una donnina,  anche lei sola, con lo sguardo dolce e promettente, pronta ad alleviare questa  tristezza e queste improvvise fatiche, e…se da cosa nasce cosa…

Ma, come nel film, a quest’ uomo appare un flash improvviso :  anche la sua consorte, in vacanza,  puo’ avere un vicino altrettanto accattivante e bisognoso di attenzione…

Ogni tentazione svanisce?

Per i giovanotti attuali, la grande distribuzione facilita loro la vita offrendo menu completi monodose e con l’aiuto del microonde, il pranzo e’ servito a prezzi convenienti.

Ma nel supermercato  puo’ sempre apparire come “consigliori” qualche  altra anima solitaria…

Non voglio seminare zizzania, ma se si innesca la crisi del settimo anno, nessuno aspetta l’estate…

Buone vacanze e puntate tutto sulla fiducia!