MARITI SOLI D’ESTATE IN CITTA’

 

Marilyn Monroe

Marilyn Monroe

Chi non ricorda il film di Billy Wilder con Marilyn Monroe splendida protagonista di “Quando la moglie e’ in vacanza”, tradotto letteralmente “La crisi del settimo anno”e un maritsolo in citta’ indeciso tra la voglia di essere fedele alla moglie e il desiderio di sedurre la splendida vicina?inedita

“Cara , anche quest’ anno regalero’ alla famiglia un’ intera estate di vacanza, io purtroppo solo nel fine settimana vi raggiungero,’ lavoro permettendo”.

E via ,moglie e figli al mare o ai monti.

Solo, il marito in citta’, anni or sono, forse senza colf,  doveva destreggiarsi tra fornelli, lavatrice, ferro da stiro; vita infernale.mariti-soli-in-citta

A volte qualche fortunato si ritrovava nello stesso pianerottolo, una donnina,  anche lei sola, con lo sguardo dolce e promettente, pronta ad alleviare questa  tristezza e queste improvvise fatiche, e…se da cosa nasce cosa…

Ma, come nel film, a quest’ uomo appare un flash improvviso :  anche la sua consorte, in vacanza,  puo’ avere un vicino altrettanto accattivante e bisognoso di attenzione…

Ogni tentazione svanisce?

Per i giovanotti attuali, la grande distribuzione facilita loro la vita offrendo menu completi monodose e con l’aiuto del microonde, il pranzo e’ servito a prezzi convenienti.

Ma nel supermercato  puo’ sempre apparire come “consigliori” qualche  altra anima solitaria…

Non voglio seminare zizzania, ma se si innesca la crisi del settimo anno, nessuno aspetta l’estate…

Buone vacanze e puntate tutto sulla fiducia!

 

Annunci

DONNE FAMOSE DONNE POTENTI e le altre

Sophia Loren mitica attrice italiana

Sophia Loren
mitica attrice italiana

Sophia Loren, attrice notissima in tutto il mondo, con la sua radiosa bellezza, con la sua tenacia e con le sue capacita’ ha raggiunto traguardi

impossibili alle comune mortali

e la sua e’una vita da star e’una vita da ricchissima e’una vita favolosa…

potente principessa del Qatar

potente principessa del Qatar

La splendida principessa del Qatar, pur nel mondo arabo, si e’ laureata

in prestigiose universita’ occidentali, moglie preferita dell’Emiro, manovra il potere, fa investimenti acquistando il marchio di notissime case di moda, insomma  emerge nella sua realta’dove la figura femminile non trova ne’spazio, ne’ autonomia.

Ma questi sono esempi sporadici di donne potenti.

Nel quotidiano la donna ancor oggi , anche qui da noi ,pur essendoci leggi che affermano la parita’ dei diritti, ha difficolta’ ad emergere.
La statistica ci racconta di fanciulle piu’preparate e piu’tenaci dei maschietti nello studio; ci segnala un maggior numero di laureate in tempi canonici.

Eppure ,se raggiunge faticosamente vette di potere e’sempre pagata meno di un uomo dello stesso livello. E per arrivare a posti manageriali, alcune sacrificano la vita di coppia ,restando single.

Una donna sposata e desiderosa di maternita’e’poco appetibile per i datori di lavoro.

Ed ecco, dopo tante fatiche e di studio e di concorrenza nel lavoro,se arriva ad emergere, ha molteplici ruoli da esplicare:gestire il lavoro, controllare l’andamento della casa, e quando madre, educare la prole, seguire  la loro crescita. Deve avere una salute di ferro anche se per fortuna, ora qualche compagno attuale e’complice  e comprensivo, collaborando.

Da non molti anni , anche qui da noi, le donne hanno il diritto al voto.

E spesso ancora in tante famiglie, pur partecipando al menage  con faticosi e a volta umili lavori, non hanno il diritto  ne’ di parola ne’di prendere importanti decisioni.

E se tentano di alzare la testa e se manifestano il desiderio di cambiar vita…

Ecco emergere fatti drammatici di cronaca: “spariscono” madri  abbandonando prole adolescenti, di notte in pigiama?

“Scompaiono”genitrici di molteplici figliolanze forse fredifraghe?

Mogli e figli accoltellati perche’ la famiglia e’una “gabbia”?

Ma le donne non devono demordere, un passo alla volta e purtroppo con diplomazia, devono raggiungere quella parita’ espressa dalla legge.

Le madri dei maschi hanno in questo una grossa responsabilita’:educare i futuri padri, i futuri managers, i futuri uomini al rispetto dell’altra meta’dell’universo.

Il rispetto alla donna.