FELICITA’ E SPENSIERATEZZA al mare e ai monti

Felicita'e spensieratezza  in vacanza

Felicita’e spensieratezza
in vacanza

montagna bella

Un rotolino qua un po di pancetta la’…

Dukan, Scarsdale, banane e latte?  E via con una dieta veloce sopratutto per vacanzieri al mare. Chi si indirizza ai monti , puo ‘mimetizzare piu’facilmente

i  problemi estetici con la complicita’ di ampi maglioni..Montagna_006.

Saldi, saldi ovunque di costumi,di pantaloni,di camicette, insomma coinvolti da invitanti offerte almeno un capo nuovo bisogna acaparrarselo..Ma ahime, osservando la triste “realta’ evidenziata da drammatiche luci veritiere ,rimane il dubbio “bikini? pezzo intero? gonna lunga? pantalone affusolato? Snervanti prove …

L’importante e’ sottolineare le qualita’ e nascondere i difetti .

vacanza al mare

vacanza al mare

Sopraggiungono rimpianti  dell’ultima ora: palestra? ma costava troppo; ginnastica da camera?

ma chi aveva il tempo, ciclette? troppo noiosa; golf ? e va beh, e’ notoriamente adatto per ricchi pensionati…

E ora…finalmente qualcosa di gradevole e conveniente si trova. E via per il mare. Sole, luce, liberta’, riposo, divertimento, cenette a lume di candela, regalano felicita’ spensieratezza e il recupero delle  forze per i mesi a venire.

Optando per localita’ montane, passeggiate  tra boschi e panorami incantevoli

bearsi con la natura

bearsi con la natura

rigenerandosi, ossigenandosi, beandosi della spettacolare natura.

Brevi vacanze? Basta staccarsi dalla routine, dal ripetitivo tran tran ,forse anche da insoddisfazione che la vita non risparmia, e gioire anche solo con lo sguardo. E se la compagnia e’ piacevole, aumenta la serenita’e la spensieratezza.

tramonto sul mare

tramonto sul mare

E passeggiando, passeggiando  e nuotando ci si avvia al recupero della linea…forse perduta?

VALIGIE PRONTI PER PARTIRE

imagesDopo aver visitato la  meravigliosa  penisola messicana dello jucatan, sfiancati da un torrido caldo umido, stavamo partendo dall’aeroporto di

Cancum. Avevamo stipato le valigie in modo da pressarle  quasi sedendoci sopra. E’ inevitabile, quando si riparte, c’è  sempre da aggiungere un particolare souvenir; il bello è che andando alla Rinascente, durante la settimana messicana , lo ritrovo anche a minor prezzo, ma questa è un’altra storia. Al passaggio dalla polizia, ne aprono una delle nostre: mi ero scordata dentro  tronchesino, lima per le unghie e forbicine. Mi hanno sequestrato il tutto, ma il bello doveva ancora venire: dovevo riconfezionarla…

 

Dopo questa mia esperienza,  consiglio di evitare questo mio errore.

Come ogni anno , mi trasferisco nel Sud , nel  meraviglioso Salento e secondo voi cosa mi aspetta? Riempire  più valigie.  La permanenza è piuttosto lunga, quindi servono cose leggere per il mare, ma anche maglioni   e pantaloni pesanti specialmente  se soffia la fresca tramontana. Ed ogni anno mi dico

 

“poche cose” Ci crediate o no, non ci riesco, penso sempre  ad aggiungere quella camicetta ,o quel mglioncino  a cui non posso rinunciare .Figuratevi il risultato! Meno male che le spedisco da anni sempre con la stessa eficientissima  agenzia T. N .T. Ora mi sovviene  Goldoni, con  le sue splendide commedie sulla villeggiatura, e mi scappa da ridere giacchè mi trovo anch’io in quelle impagabili ma anche faticose situazioni .Chiudere  casa, impacchettarla con lenzuola per salvagurdare , divani, poltrone

possenti-antonio-1933-italy-spiaggia-delle-valigie-1899551

, tappeti dalla polvere e,  fare valigie. Ormai mi considero un’esperta  nel riempirle: mettere le cose meno urgenti  al fondo in sacchetti,  per genere ,facili da  deporre nei cassetti all’arrivo e,  via via  il resto. Volete ridere: ripartendo lo scorso anno mi sono fatta sequestrare barattoli di creme dal trolley da una poliziotta e mi son chiesta “le serviranno visto che la stagione non è ancora finita ?”

 

PULIZIE DI PRIMAVERA

Aspirapolvere in mano e piumino nell’altra? 

casalinga1No, la casalinga del 2014 usa scope al vapore e robot. A primavera, volenti o nolenti, dobbiamo affrontare il cambio di stagione negli armadi ed è l’occasione di fare una bella pulizia di fondo.

Con due cucchiai di aceto in un litro d’acqua, come diceva la nonna , si possono pulire le ante e i ripiani, ma con  una vaporella vi assicuro una pulizia a cento gradi molto più efficace.casalinga anni 50

Si sistemano quindi cappotti, vestiti, giacche in custodie antipolvere.  I maglioni in scatole possibilmente con finestrelle  trasparenti, ed è l’occasione  per decidere cosa tenere e cosa eliminare. Vi confesso che io a questo punto ho una grande difficoltà ad eliminare e quindi giustifico  la mia quasi totale  incertezza dicendomi “questo lo tengo per i due chili in più e questo per i due chili in meno”. Armadi quindi che scoppiano. I divani , dopo aver passato l’aspirapolvere, conviene sterilizzarli col vapore. I tappeti, anche questi puliti col battitappeto e rinnovati col vapore e, specialmente per assenze prolungate, conviene avvolgerli in carta da giornale. Un altro importante uso dei quotidiani! Anche per i pavimenti scopa a vapore che con le sue alte temperature, elimina completamente  i batteri.

robot per la caslinga di oggi

robot per la caslinga di oggi

Con un robottino si possono quindi lucidarli. Spruzzo di vapore anche sui vetri e voilà il brillio imperverserà in tutta la casa.