BUON HAPPY HOUR

Girando

nel mio quartiere, ci sono parecchi dehors graziosissimi che danno un tocco francese  alla zona.dehors1

Verso le sei del pomeriggio, sono frequentatissimi da signore  con l’amica, da manager   col collega , da studenti per un momento di relax e per che no, per un aperitivo con noccioline, per assaggiare  micro tartine  così sfiziose ed elaborate da sostituire , per alcuni  , quasi una cena; specialmente prima di un teatro o di un film.

art_navigli Due miei amici, vicini di casa  in campagna a Ghirla, delizioso paesino sulle colline al confine con la Svizzera, ma questa è un’altra storia,DSCN2815 scoiattolo 1

 

un pomeriggio mi hanno segnalato  su un albero di fronte al loro terrazzo, la presenza quotidiana di un paio di scoiattolini avidi  di noci . Sergio e Chiara, per rendere più piacevole agli animaletti il loro happy hour, avevano posizionato con delle viti, sul tronco dell’albero, una minuscola casetta con piccolo dehor fornito di cinque o sei noci. Pensavo ad uno scherzo, invece mi sono appostata con loro . Ed ecco, prima dalla cima dell’albero ne scende uno: afferra con la  bocca una noce e fugge via.scoiattolo 2

Un attimo dopo, guardingo ne appare un altro. Si siede nel dehor, afferra con le zampette una noce e “cric croc”in un attimo divora tutto il contenuto. Per niente preoccupato della nostra  attenta  presenza, rincomincia il suo pasto e ogni tanto ci guarda.

scoiattolino in arrivo

scoiattolino in arrivo

“BUON APPETITO SCOIATTOLINI”

A BIBI e BIBO

foto-1

BIBI, BIBO' con me nel deserto egiziano

BIBI, BIBO’
con me nel deserto egiziano

                           BIBI    BIBO ovvero IMG00400-20110721-1625

SIMONE  e TOMMASO Arrivano  ormai annualmente in aereo,accompagnati dalla hostess. Io li aspetto all’areoporto di Brindisi ed è già un divertimento ascoltarli. “Durante il volo avete mangiato qualcosa?” Certo” ad unisono “noccioline salatini e cocacola”. E via col taxi verso il villaggio Serra Alimini. Alla velocità della luce e, appena a casa, infilato costume, ciabatte e , asciugamano sulla spalla e in men  che non si dica, spariscono sotto le onde. Il primo rito mattutino.  Con le bici, vanno nella piazzetta per acquistare latte, pane e giornale. A volte si buca la borsa di plastica e addio alle monetine di resto. Ma sicuramente partono e arrivano insieme. E assieme giocano  con le bocce , assieme  vanno a rivedere i pochi resti arrugginiti di una nave  che ancora emergono dalla sabbia, chiedendosi se un tesoro potrebbe esserci da qualche parte. Assieme giocano a pallone ,assieme mi coinvolgono nei loro racconti con molta allegria, assieme mangiano avidamente qualsiasi pietanza propongo loro. Assieme stanchi salgono, giunta la sera, sui loro letti a castello  e dopo il rito della buona notte entrambi con un libro e le palpebre cadenti mi dicono “Buona notte”  e “domani vorremmo fare lezione di surf”.