ARTE CULTURA BELLEZZA il nostro petrolio

      NOTO

NOTO

images-1   Da un magazine del Corriere della sera

Il disprezzo per i turisti.

Erice

Non c’e’giornale, trasmissione televisiva, che non inneggino al nostro petrolio:

In Sicilia Noto,Erice, Agrigento. In Calabria, In Campania,in Salento…

Posti meravigliosi,arte a piene mani ovunque.

Uno straniero quando arriva all ‘aeroporto, se c’e’, sovente per raggiungere una localita’segnalata per la sua importanza artistica, per  i suoi reperti archeologici, per la sua bellezza , per il suo mitico mare, si scontra con la realta’.

Mancano i collegamenti, e se ci sono spesso sono atavici e lentissimi.

Non siamo un paese del terzo mondo, siamo l’ Italia, una potenza industriale, un paese che detiene  arte ,cultura piu’di ogni altra localita’ al mondo.

Appunto in Italia il petrolio c’e’non bisogna trivellare per cercarlo, basterebbe poterlo raggiungere.

Perche’allora disprezzare i turisti , costringendoli  a spendere cifre notevoli se ad ogni costo vogliono raggiungere il sud?

Perche’ lasciar diventare  piu’competitivo qualsiasi altro posto meno attraente del nostro paese? Mi piacerebbe trovare una risposta

Vegata  immortalata da "Montalbano"

Vegata immortalata da “Montalbano”