MIGUEL ANGEL BERNA JOTA E PIZZICA

 

Miguel Angel Berna grande ballerino spagnolo

Miguel Angel Berna
grande ballerino spagnolo

“Quando ho visto ballare la pizzica salentina ho capito subito che quella danza è molto vicina alla < jota>.”Era Miguel Angel Berna ad affermarlo.

images-2

danza :la pizzica

danza :la pizzica

 E così il grande ballerino spagnolo andò alla ricerca di passi dimenticati di quei ritmi, in  villaggi sconosciuti, frugando nella memoria di vecchi che l ‘avevano ballata in gioventù. Scoprì in Aragona documenti che parlavano del tarantismo e di danza per guarire…

Mescolò questi suoni con quelli della tradizione araba e mediorientale ottenendo una danza spagnola innovativa e al passo coi tempi.

images-1Abbracciò i ritmi della pizzica, della tarantella, delle delle danze popolari greche e della jota aragonese ottenendo una miscellanea, appunto il tutto espresso nel suo spettacolo Mediterraneo.danze-greche

Pur riconoscendo al flamenco ,danza popolarissima  in Spagna, una magia, ritiene la jota, un ballo altrettanto insigne perchè riflette un insieme di contaminazioni con movenze esotiche delle danze greche e con i ritmi della pizzica.

Tante sono le somiglianze: e nel ritmo e nel salto e nel battito del piede che alterna tacco e punta: ritmi di danze per guarire e lenire le sofferenze dell’ uomo.images-5

La danza di Miguel Angel Berna è una danza innovativa pur con  le radici antiche della Jota. Il passato è intriso di culture meravigliose affacciate nello stesso mare il Mediterraneo.

Artista di altissimo livello con presenza  in palcoscenico carismatica ,con tecnica perfettissima, sottolinea i movimenti rapidi con il suono virtuosisimo delle nacchere. Nacchere costruite da suo padre con una plastica durissima e lucente.images-3

Avrebbe voluto diventare un cantante, ma a soli otto anni, lo affascinò un un maestro di danza che gli fece conoscere la jota, ballo antichissimo dell’Aragona.

La scorsa estate lo notammo  nella sua  travolgente apparizione nella  Notte della Taranta a Melpignano in Puglia e dal 2 Dicembre chi fortunatamente  passa per Roma lo potrà vedere al Teatro Olimpico.

Ed ora mi riaffiora alla mente  Cortes, grande ballerino andaluso, in uno spettacolo coinvolgente.

Con grande maestria univa musica spagnola, classica e  jazz al ritmo scandito con i piedi.

Strepitoso artista introdusse nel cinema il flamenco e il mondo gitano da cui proveniva, ma questa è un’ altra storia.

Joaquin Cortes

Joaquin Cortes

PIZZICA… DERVISCI … DANZE MEDITERRANEE

Il tarantismo era considerato un fenomeno isterico convulsivo .

pizzicaDiffuso al sud Italia provocato da morsi di ragni. Colpiva  donne con  offuscamento dello stato  di coscienza e si riteneva che con la musica e col ritmo , prevalentemente del tamburello, si leniva la sofferenza delle “pizzicate”.turbe  tarantate

Erano manifestazioni eclatanti di turbe psichiche isteriche?

Il ballo era quindi un possibile rimedio?pizzica e musica

Ed ecco in ogni pese del Salento in ogni villaggio turistico, ricomparire questa danza spettacolare, accompagnata da musiche di violini ,di tamburelli..

e via con questi ritmi accattivanti con note e suoni che ricordano  melodie balcaniche, egiziane,  quindi mescolanze di culture  sonore mediterranee.

Ora la pizzica e’ un coreografico corteggiamento tra giovani.corteggiamento pizzicaI ballerini in una danza travolgente accompagnati dalla musica, si scambiano sguardi accattivanti, la donna stuzzica l’uomo sventolando un fazzoletto.

Lei vuol esser conquistata, ma sfugge se l’uomo si avvicina

I Dervisci in una danza ipnotica ruotano incessantemente su loro stessidervisci bianco

Comunicano con la divinita’? Cercano il passaggio dal mondo materiale ad un mondo celestiale?

Gli attuali danzatori entrano in uno stato di incoscienza, scatenato dall’ossessivita’dei movimenti sincopati dal suono.dervisci2

  • E con vesti bianche, o colorate in Egitto volteggiano sui ritmi dei flauti e dei tamburidervisci colorato